Approvato bando per le borse di studio: domande da lunedì 5 settembre

Pubblicato il 2 settembre 2022 • Scuola

PROGRAMMA PROVINCIALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO: APPROVATO IL BANDO PER LE BORSE DI STUDIO

Il Consiglio provinciale ha approvato il programma provinciale triennale per il diritto allo studio e all'apprendimento per tutta la vita (L.R. n. 26/2001).

Il programma fra le sue azioni principali include la concessione di borse di studio a favore di studenti della scuola media superiore, intervento cardine della strategia regionale per il diritto allo studio.

L'importo delle borse di studio è determinato ogni anno dalla Regione Emilia Romagna in rapporto al numero complessivo delle domande ammissibili e delle risorse disponibili. Negli ultimi tre anni la Provincia ha erogato agli studenti del nostro territorio complessivamente 5.822 borse di studio per un totale di € 673.609, con una percentuale di copertura delle richieste superiore al 99%. L’importo della borsa va mediamente dai 180 ai 260 euro.

Il prossimo bando, che si aprirà il 5 settembre, prevede, in linea con il precedente, l'accesso al beneficio di tutti gli studenti di scuola media superiore, rientranti nelle due fasce ISEE da 0 a €10.672,84 euro e da €10.672,94 a €15.748,78.

Le borse di studio seguono due canali di finanziamento diversi: con risorse regionali vengono erogate agli studenti dei primi due anni delle scuole superiori e che frequentano gli Istituti professionali; con risorse ministeriali sono indirizzate agli studenti del triennio delle scuole superiori, a completamento dell’intervento regionale, ampliando in tal modo la platea dei destinatari, nel rispetto del vincolo di garantire la copertura della totalità degli studenti aventi diritto.

Da lunedì 5 settembre, fino al 26 ottobre ore 18.00, è possibile presentare la domanda esclusivamente online da uno dei genitori, dal legale rappresentante/tutor dello studente o, nel caso in cui sia maggiorenne, dallo studente stesso, utilizzando l’applicativo predisposto da ER.GO e disponibile all’indirizzo internet: https://scuola.er-go.it cui si accede esclusivamente con lo SPID, la CIE o la CNS.

Il bando sarà consultabile online a partire dal 5 settembre sul sito della Provincia www.provincia.fc.it alla sezione Istruzione e Diritto allo Studio – Borse di studio.

Milena Garavini, consigliera provinciale con delega alla programmazione scolastica nonché sindaco del comune di Forlimpopoli, dichiara: “Le politiche per sostenere il Diritto allo Studio, a partire dalle Borse di studio, sono una leva indispensabile per il diritto all’istruzione e formazione, per eliminare discriminazioni e superare condizioni di difficoltà e disagio soprattutto economico. Investire e quindi garantire l’accesso all’istruzione e formazione è fondamentale per sostenere l’acquisizione di conoscenze e competenze dei nostri ragazzi e ragazze che li rendono parte attiva nella creazione di una vera “società della conoscenza”, una società contemporanea inclusiva e attiva, a vantaggio del nostro sistema produttivo e fondamento per una maggiore eguaglianza sociale”.

Informazioni specifiche sul Bando.

 Bando per la concessione di Borse di studio a.s. 2022-2023 

I contributi sono destinati agli studenti residenti in Emilia-Romagna, di età non superiore ai 24 anni, nati a partire dal 01/01/1998 (requisito non richiesto agli studenti e studentesse disabili certificati) che frequentino le scuole secondarie di II° grado del sistema nazionale di istruzione, ovvero il secondo e il terzo anno dell’IeFP presso un ente di formazione professionale accreditato per l’obbligo di istruzione che opera nel Sistema regionale IeFP, oppure le tre annualità dei percorsi personalizzati dell’IeFP presso un organismo di formazione professionale accreditato per l’obbligo di istruzione che opera nel sistema regionale IeFP.

Come precedentemente sottolineato, saranno finanziate le richieste in base all’ISEE del nucleo familiare dello studente, infatti per chi rientra nella Fascia 1 (da 0 a 10.632,94 €) la Regione concederà il beneficio mentre verrà valutata l’opportunità di ampliare la platea dei destinatari prendendo in considerazione anche le domande presentate da chi rientra nella Fascia 2 ISEE (da € 10.632,95 a € 15.748,78) in base alla disponibilità finanziaria residua.

Gli studenti immigrati privi di residenza si considerano residenti nel Comune in cui sono domiciliati.

La domanda deve essere presentata esclusivamente on-line da uno dei genitori, dal legale rappresentante/tutore dello studente o, nel caso in cui sia maggiorenne, dallo studente stesso, utilizzando l’applicativo predisposto da ER.GO e disponibile all’indirizzo internet https://scuola.er-go.it in cui si accede, come si diceva, esclusivamente con lo SPID, la CIE o la CNS. Allo stesso indirizzo è reperibile anche la guida per la compilazione.

La domanda può essere compilata anche presso i CAF convenzionati come da elenco che sarà scaricabile dalla pagina di accesso dell’applicativo all’indirizzo https://scuola.er-go.it/

Si precisa che le borse di studio destinate al biennio e agli studenti dell’IeFP, finanziate con risorse regionali, saranno erogate dalla Provincia di Forlì-Cesena secondo le modalità indicate nel bando provinciale.

L’importo verrà successivamente determinato dalla Regione Emilia-Romagna in relazione alle risorse disponibili e al numero di domande ammesse. E’ prevista una maggiorazione del 25% in relazione al merito e alla condizione di handicap. Invece, le borse di studio destinate agli studenti frequentanti l’ultimo triennio, finanziate con risorse statali, saranno erogate dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca con modalità stabilite in seguito.

Il bando sarà consultabile on-line a partire dal 5 settembre fino alla scadenza del 26 ottobre 2022 all’Albo Pretorio telematico della Provincia di Forlì-Cesena e sul sito dell’Ente www.provincia.fc.it alla sezione Istruzione/Borse di studio.

Si informa, inoltre, che nel medesimo periodo oltre al bando per le borse di studio (di competenza delle Province) sarà aperto anche il bando per i contributi libri di testo (di competenza dei Comuni) per il quale si deve presentare un’ulteriore domanda. Eventuali chiarimenti ed informazioni potranno essere richiesti all’Ufficio Istruzione - Diritto allo Studio di questa Amministrazione Provinciale (tel. 0543/714260 e-mail istruzione@provincia.fc.ito presso le Segreterie delle Scuole o Enti di formazione frequentati.